Perché mi sento incredibilmente stanco durante il ciclo?

period

Ti sei mai chiesto perché ti senti incredibilmente stanco durante il ciclo? Non sei l’unico. Infatti, gli studi dimostrano che fino al 90% delle persone sperimenta stanchezza durante il ciclo mestruale.

Non è solo una questione mentale: la stanchezza è reale. Ma quali sono le cause esatte di questa travolgente stanchezza? I cambiamenti ormonali, come livelli più bassi di estrogeni e progesterone, svolgono un ruolo importante. Inoltre, la risposta infiammatoria e le contrazioni uterine possono contribuire all’affaticamento. Per non parlare dei disturbi del sonno causati dai sintomi del ciclo, come crampi e flusso abbondante.

In questo articolo esamineremo i fattori che contribuiscono all’affaticamento mestruale, il suo impatto sul sonno e le strategie per gestirlo. Se sei stanco di sentirti esausto ogni mese, continua a leggere per scoprire perché e come puoi combattere l’affaticamento mestruale.

Fattori che contribuiscono all’affaticamento mestruale

Durante il ciclo, diversi fattori contribuiscono all’affaticamento mestruale.

I cambiamenti ormonali svolgono un ruolo importante, poiché i livelli di estrogeni e progesterone diminuiscono. La diminuzione dei livelli di serotonina può anche influenzare il tuo umore e la tua energia.

Inoltre, la risposta infiammatoria causata dalla rottura del rivestimento uterino e dalle contrazioni dell’utero può portare a crampi, sanguinamento e esaurimento.

Anche i disturbi del sonno dovuti ai sintomi mestruali contribuiscono all’affaticamento durante le mestruazioni.

Impatto dell’affaticamento mestruale sul sonno

L’affaticamento mestruale può influenzare in modo significativo il sonno.

I cambiamenti ormonali durante i periodi, come livelli più bassi di estrogeni e progesterone, possono interrompere i ritmi del sonno.

I sondaggi stimano che fino al 71% delle persone con il ciclo mestruale sperimenta disturbi del sonno, tra cui insonnia e risvegli notturni.

Questa correlazione tra sonno interrotto e sensazione di letargia può essere attribuita agli sconvolgimenti emotivi e fisici sperimentati durante le mestruazioni, così come al flusso abbondante e al forte dolore mestruale che esacerbano i disturbi del sonno.

Collegamento tra stanchezza mestruale e problemi di salute

L’affaticamento eccessivo durante il ciclo mestruale può indicare un potenziale legame tra l’affaticamento mestruale e le condizioni di salute di base. L’anemia causata da un sanguinamento eccessivo può peggiorare i sintomi dell’affaticamento, mentre i cambiamenti ormonali durante il ciclo mestruale possono peggiorare l’affaticamento nelle persone con ansia o depressione.

Anche il disturbo disforico premestruale (PMDD), l’endometriosi e la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) sono associati a un basso livello di energia.

Se l’affaticamento mestruale ha un impatto significativo sulla tua vita quotidiana, è importante consultare un operatore sanitario per una valutazione e una gestione adeguate.

Strategie per gestire l’affaticamento mestruale

Per gestire efficacemente l’affaticamento mestruale, è importante implementare strategie che affrontino le cause sottostanti e promuovano il benessere generale.

Identificare e trattare altri sintomi che contribuiscono alla mancanza di energia. Controlla i livelli di ferro e modifica la tua dieta o assumi integratori se necessario.

Trattare i crampi e il dolore pelvico con i FANS o la terapia del calore.

Adotta buone abitudini di sonno e fai attività fisica regolarmente.

Consulta un medico se la stanchezza ha un impatto significativo sulla tua vita quotidiana.

Consultare un medico in caso di grave affaticamento

Se l’affaticamento durante le mestruazioni persiste nonostante l’attuazione di strategie di auto-cura, potrebbe essere necessario consultare un medico. Consultare un medico di base o un ostetrico-ginecologo può aiutare a determinare la causa alla base dell’affaticamento e sviluppare un piano di trattamento appropriato.

Possono valutare i sintomi, discutere i tempi e la gravità dell’affaticamento ed esplorare potenziali opzioni di trattamento, come il controllo delle nascite ormonali, per regolare i livelli ormonali e ridurre l’affaticamento.

Per gestire efficacemente l’affaticamento mestruale, è essenziale dare priorità alla cura di sé e cercare il sostegno degli operatori sanitari.